Ideare un blog turistico per promuovere la tua struttura

Aprire un blog turistico per aumentare le prenotazioni della tua struttura

Grazie allo sviluppo del web nel settore turistico, avvenuto negli ultimi venti anni, sono radicalmente cambiate le modalità di ricerca di viaggi e vacanze da parte dei turisti.

Per questo motivo è importante, per ogni imprenditore del settore della ricettività e dei servizi, adottare una strategia di web marketing per aumentare le prenotazioni in hotel. Tra gli strumenti che dovresti utilizzare, il blog turistico è sicuramente un buon alleato per migliorare la visibilità della tua struttura.

I blog turistici, difatti, permettono di:

  • farsi trovare più facilmente nei risultati di ricerca su Google, garantendoti visibilità (anche se devono essere ideati seguendo una precisa strategia SEO);
  • si pongono come canali di conversazione con il possibile cliente;
  • rafforzano la fiducia in chi legge, permettendoti di instaurare una relazione con il visitatore anche dopo il soggiorno in struttura.

Pianificare il blog turistico identificando target e mission

Prima di pensare agli argomenti, è indispensabile definire il pubblico di riferimento del tuo blog turistico.

  1. Grazie all’analisi delle tue presenze, e del mercato di riferimento della tua destinazione, sai per certo quali sono le tipologie di clienti che pernottano nella tua attività. Parlando con loro hai sicuramente individuato quali sono le motivazioni che li spingono a scegliere la tua destinazione per le loro vacanze.
  2. Far partecipare il tuo staff, in particolare coloro che si occupano di accoglienza, a questo brain-storming è sicuramente una buona idea in quanto hai la possibilità di acquisire notizie utili e richieste ricorrenti degli ospiti a cui non hai dato il giusto peso.

creazione di un blog turisticoEcco, non resta che mettere assieme questi dati per identificare le tue buyer personas, ovvero i tuoi clienti obiettivo a cui rivolgerti per aumentare le prenotazioni.

Per fare un esempio, se il tuo hotel è frequentato da famiglie con bambini piccoli devi pensare ad attrazioni fruibili facilmente con i più piccoli. In altri post del tuo blog turistico metterai in evidenza cosa può offrire la tua struttura per le famiglie con i bambini al seguito inserendo informazioni dettagliate sui tuoi servizi.

Considera che, nonostante il tuo hotel sia appetibile per tutti, la tua comunicazione deve sempre avere un obiettivo chiaro e per questo motivo questa dovrà essere declinata con linguaggio e immagini specifiche per il pubblico a cui ti rivolgi.

Non è accettabile promuovere il tuo hotel con servizi per bambini senza immagini che includano i più piccoli o con claim ricchi di doppi sensi.

Identificare argomenti da considerare nel tuo blog turistico

La scelta degli argomenti per gli articoli del blog dipende essenzialmente da due fattori fondamentali:

Studio delle parole chiave di ricerca

  1. È fondamentale scrivere articoli su argomenti che gli utenti ricercano, altrimenti stai perdendo tempo. Allo stesso modo se il tuo blog turistico non offre contenuti di valore non avrà seguito.
  2. Verifica, tramite il “keyword planner” di Google o altri siti di ricerca e studio delle parole chiave, come SeoZoom o Ubersuggest, il volume di ricerca delle parole legate all’argomento di cui vuoi parlare.
  3. Seleziona le parole chiave con ricerche maggiori e inizia a scrivere!
  4. Per avere un po’ di ispirazione, scrivi sulla ricerca di Google alcuni termini e vedi quali suggerimenti ti offre.

Questo, ad esempio, è un buon metodo per individuare le attrazioni maggiormente ricercate sul territorio così da iniziare a scrivere articoli sui tuo blog turistico legati al territorio, come “Le 5 spiagge da visitare a…”, “I luoghi più instagrammabili di…”.

Scrivere un blog turistico con focus sulla tipologia della struttura

trovare un nuovo argomento per il tuo blogOgni struttura è diversa dalle altre e ognuna deve ambire ad una comunicazione più personale.

Per non generalizzare, cosa che non giova a nessuno, ti inserisco due esempi.

Un agriturismo deve concentrare i suoi articoli sulla parte “Agri” della sua struttura mettendo in evidenza i prodotti e la lavorazione quotidiana che sta dietro al risultato finale. Ad esempio della crostata con le fragole a colazione, l’agriturismo mette in mostra la coltivazione delle fragole, la ricetta e i passaggi per creare la crostata e in seguito il risultato finale.

Mentre un camping si sofferma maggiormente sulla spiegazione dei servizi di animazione, sulla presentazione dello staff che sta a contatto con le persone e nel mettere in evidenza il dietro le quinte degli spettacoli, creando suspense.

Invogliare ed incrementare i lettori del blog turistico

ideazione contenuti di un blog turisticoPer esperienza personale, ma anche per scelta, non ha senso pubblicare spesso, perché scrivere un blog turistico per garantire visibilità alla nostra struttura ricettiva è impegnativo, occorre tempo e bisogna trovare argomenti sempre pronti e soprattutto freschi.

Meglio scrivere nel blog turistico cose utili, con la giusta frequenza, e di valore. Il ritmo di pubblicazione lo trovi strada facendo, ma ti consiglio di sfruttare i periodi con meno lavoro per avvantaggiarti con gli articoli. Puoi comunque programmare le uscite sia sul blog sia sui social network che servono per migliorare la visibilità.

Come inserito negli esempi sopra, il titolo dell’articolo è fondamentale. 

Prendi come riferimento i titoli degli articoli dei giornali, da un buon titolo dipende la sorte dell’articolo. “Le 10 attrazioni da visitare assolutamente…”, “I 5 ristoranti da provare a…” sono senza dubbio i titoli che vanno per la maggiore, perché i lettori al suo interno sanno già che troveranno le informazioni sufficienti per i loro bisogni.

Considera che scrivere tanti articoli sulla destinazione può renderti autorevole sul territorio agli occhi dei visitatori. Per quanto riguarda il contenuto, invece, ricorda sempre questi consigli:

  • inserisci negli articoli immagini e video, quest’ultimi meglio incorporati dai social perché sono formati molto pesanti e potrebbero limitare la visibilità dell’articolo da mobile; lascia dello spazio tra i paragrafi e metti in evidenza con il grassetto alcune parole chiave così da facilitare la lettura;
  • l’uso di elenchi puntati, to do list, sottotitoli, paragrafi sono sempre molto apprezzati;
  • usa i social network della struttura per valorizzare i tuoi contenuti durante tutto l’anno;
  • utilizza gli argomenti del blog nelle sponsorizzazioni su Facebook per avvicinare le persone alla destinazione.

Generare nuove prenotazioni con il blog turistico

lettura di un blog turisticoIl blog turistico è uno strumento ideale per fidelizzare gli ospiti e aumentare la propria autorevolezza sul territorio.

Se gestito in modo professionale porta sicuramente visibilità e prenotazioni. Ecco cosa è possibile fare per generare nuove prenotazioni con gli articoli che scrivete al suo interno.

Vendere promozioni

Innanzitutto i contenuti del blog turistico sono lo strumento più utile per vendere promozioni e prenotazioni ai clienti già in portafoglio.

Se dovete scrivere una newsletter, gli argomenti del blog turistico sono i contenuti che vi servono per i vostri clienti. Riportate nel corpo della mail un’introduzione agli articoli e inserite i link di approfondimento. Nel corpo della mail inserite la promozione. È un modo per inviare una proposta commerciale nascosta in una comunicazione informativa.

Inserite collegamenti a camere e servizi

Se avete scritto un articolo su un evento ospitato dal territorio, inserite più volte nell’articolo il riferimento all’acquisto di un soggiorno in occasione di quel determinato evento.

Se parlate di un’attrazione per bambini, aggiungete il link alla vostra sistemazione per famiglie con bambini sul vostro sito.

Raccolta dei contatti

Gli articoli del blog turistico sono i contenuti perfetti per una campagna pubblicitaria sui social legata alla lead generation. Raramente, infatti, un primo contatto con l’hotel è sufficiente a convincere le persone a prenotare.

Sponsorizzare un articolo del blog di turismo, anziché un promozione per la stagione, è la strategia migliore per raccogliere contatti da “lavorare” al telefono o con email automation.

Fare remarketing

Utilizzate le visite al sito e ai social per creare liste di remarketing e aumentare le prenotazioni sotto data o in occasione di promozioni last minute.

Una buona strategia di contenuti porta prenotazioni dirette. Se vuoi rendere profittevole il tuo blog turistico contattami telefonicamente al 339 6233751 o compilando il form di contatto.

Insieme stabiliremo una valida strategia per ideare un piano editoriale che consenta di avere un blog turistico sempre aggiornato e soprattutto interessante, così da convertire i contatti in prenotazioni presso la tua struttura!

Sono operativo a Grosseto e in tutta la Toscana!

[]
1 Step 1
Consenso privacy
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder
Mi occupo di Social Media Marketing, Marketing Turistico, Web Marketing Mi sono formato con tanto studio (Laurea in Marketing e Turismo) e tanta pratica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *